copertina oltre l'incerto limite

Titolo: “Oltre l’incerto limite”

Autrice: Tina Caramanico

Editore: Runa Editrice

Genere: raccolta di racconti

Formato: cartaceo (prossimamente anche in e-book)

pag. 134

prezzo 10,00 euro

Link per l’acquisto:

http://www.runaeditrice.it/index.php/component/virtuemart/view/productdetails/virtuemart_product_id/42/virtuemart_category_id/10.html

http://www.ibs.it/code/9788897674177/caramanico-tina/oltre-l-incerto-limite.html

Dalla prefazione dell’autrice

Quelli che trovate in questa raccolta sono racconti nati singles: scritti nello stesso periodo, ma di generi vari, dal fantastico al noir, al mainstream, e di estensione diseguale, dal cortissimo alla novella. Ognuno inseguiva una storia, una situazione, un personaggio, e sembrava che ciascuno di essi dovesse avere un destino indipendente: una rivista, il web, qualche concorso letterario per inediti. Qualcuno magari nel cassetto, in attesa del momento di vedere degnamente la luce. Poi una sera, come per caso, si sono rivelati prima una qualche strana somiglianza tra due, tre di loro e poi, pian piano, il filo che li legava tutti, al di là delle evidentissime differenze e disparità. Cosa avevano in comune una falsa geisha sul Duomo di Milano e un figlio adottivo in crisi? Cosa poteva collegare un’adolescente obesa a una gemella stanca di essere eternamente in coppia? Dopo un po’ era talmente evidente, che mi pareva impossibile non averlo notato prima. Tutte le storie, tutti i personaggi, si arrovellavano intorno al tema e al problema del “limite”, del “confine”.

Parlo dei limiti che tutti noi sopportiamo o ci costruiamo per esistere, dei confini che ci definiscono e ci contengono, ma che possono andarci stretti, come l’abbraccio di una madre ansiosa: confini mentali, etici, culturali, fisici.  Confini che hanno a che fare con le nostre origini o col nostro futuro, con la nostra identità e i nostri sogni. A volte i protagonisti di queste storie vanno oltre, per scelta o per caso, per amore o per rabbia. Quel passo li perde o li salva. Li porta in un altrove da cui, se mai torneranno, torneranno trasformati per sempre. Altri personaggi, invece, il coraggio di superare i loro limiti, di fare quel passo non ce l’hanno e restano così, in bilico, immobili eppure già cambiati irreparabilmente da quello che, per un attimo, hanno solo intravisto di là.

A proposito di limiti oltrepassati, voglio spendere due parole sull’apparente mescolanza di generi che caratterizza la raccolta.

Dico apparente perché in realtà non ci sono qui racconti propriamente di genere: il rispetto dei canoni è sempre relativo, o si riduce a pura forma (mentre la sostanza narrativa è altrove).

Troverete gialli in cui l’investigatore non vuole trovare il colpevole, noir in cui è difficile distinguere i buoni dai malvagi, racconti in cui il confine tra ciò che è realistico e ciò che è fantastico è volutamente incerto. Insomma, non sono solo i protagonisti di queste storie, a giocare coi loro confini: io stessa ho giocato allo stesso gioco, o almeno ho voluto provarci.

foto tina caramanico

 Tina Caramanico

Nata a Taranto, vive e lavora ad Abbiategrasso, in provincia di Milano. Insegna nella scuola secondaria superiore, è sposata e ha due figlie.

Scrive da sempre, ma solo alla fine del 2010 ha iniziato a rendere pubblici i suoi testi. Finora ha frequentato soprattutto poesia e narrativa breve, ma le piace sperimentare e non si preclude nessun genere o contaminazione.

Nel 2013 sono uscite le raccolte di racconti “Le cose come stanno”, Officine Editoriali, e “Oltre l’incerto limite”, Runa Editrice.

In precedenza ha pubblicato la raccolta di poesie “Guida a Milano invisibile”, Nulla Die editore, 2011; il racconto “Perché no?” è stato messo in scena dal Laboratorio interculturale di narrazione teatrale, nell’ambito della 5° edizione della Rassegna di teatro di narrazione “La diversità dei sogni” (maggio 2011, Roma); “Martedì grasso” ha fatto parte dello spettacolo Black Room di Creartheater a Milano nel 2012.

Dalla fine del 2012, inoltre, collabora con alcune case editrici per la pubblicazione digitale di singoli racconti.

Altri testi, premiati o selezionati in concorsi letterari, sono usciti in varie antologie, riviste o sul web.

Sono in corso di pubblicazione una nuova raccolta di racconti noir e due novelle.

 

Il suo sito:

http://www.tinacaramanico.org/

Annunci