Tutti i doni del buio

Dalla recensione di Maria Stella Bruno:
I Signori del Buio, vengono ritenuti semplici bestie, esseri furiosi e terribili, ma è proprio così?
Arideth risponderà a questa domanda ed il suo mondo, come i suoi orizzonti cambieranno per sempre. Egli guarderà oltre le apparenze, a capire “Il diverso” che spesso terrorizza perché solo non si comprende, rimanendo però egli stesso invischiato nella rete delle diffidenze e paure dei suoi simili, ancora chiusi nelle loro convinzioni. Tutto il romanzo pare un’esortazione a “scrutare nel buio”, ovvero a cercare di capire le esistenze estranee alla nostra, per una pacifica e proficua esistenza. Un inno alla tolleranza e fratellanza, oltre le differenze.
La narrazione fluisce via con facilità in maniera semplice e diretta, che permette al lettore di addentrarsi in una storia che ha molti più risvolti “sociali” di quando si immaginasse. Si perde un po’ “dell’aria di fantascienza” di “Blado 457”, ma si ricava una storia godibile dai toni più luminosi. Quindi, “accendete il buio” e buona lettura!

Erika CorvoErika Corvo è nata a Milano il 17 dicembre 1958, e tutto quello che sa fare l’ha imparato da sola. A diciassette anni ha inciso un LP con la Baby Records, vincendo, tra più di duemila partecipanti, in un concorso per lanciare nuove voci, nella categoria cantautori. Ha iniziato a scrivere per dimenticare i mille problemi del vivere quotidiano e ha creato innumerevoli mondi di fantascienza e fantasy. Due figli, uno smisurato amore per gli animali e una grinta inusuale; un personaggio poliedrico dai mille interessi e dalle mille risorse.

Annunci