Copertina 

Lo spagnolo è ormai la lingua più parlata a livello internazionale, dopo l’inglese: 450 milioni di persone in 21 paesi la usano come lingua ma­dre per co­municare, mentre sempre più persone si accingono al suo stu­dio.

Dato lo sviluppo della Spagna come nazione all’interno dell’Europa, lo spagnolo si sta facendo largo anche in organismi internazionali e nel campo della traduzione.

La cultura spagnola ha una grande tradizione e la lingua che la esprime è quella del siglo de oro (metà Cinquecento-fine Seicento), l’epoca di grandi autori come Cervantes, Lope, Calderón o Quevedo, e della edad de plata (soprattutto anni Venti e Trenta del XX secolo), il periodo che vide García Lorca come autore di maggiore successo.

In questo volumetto, snello e di facile lettura, l’autore ha raccolto tutto ciò che permette di intraprendere lo studio di questa lingua meravigliosa. Sono trattati anche argomenti (quali i verbi irregolari, la differenza fra ser ed estar, la differenza fra por e para) che è bene apprendere sin dall’inizio, per evitare difficoltà in un momento successivo dello studio. Nell’opera trovano posto, oltre alle nozioni grammaticali, alcuni accenni sulla lingua viva parlata dagli spagnoli: come descrivere una persona, come rispondere al telefono, ecc.

Un breve e utile prontuario riporta la traduzione di diverse parole molto comuni nella lingua spagnola.

Completano l’opera alcuni esercizi sia sull’uso e sulle differenze fra ser ed estar e fra por e para, che sono fonte, specialmente all’inizio dello studio della lingua, di molta confusione, sia sui falsi amici, che sono molto numerosi in spagnolo e  che si possono apprendere solo con la pratica e con lo studio.

Questo volumetto tiene conto delle raccomandazioni contenute nell’ultima edizione dell’Ortografía de la lengua española, edita nel dicembre 2010 dalla Real Academia Española (RAE) e dall’Asociación de Academias de la Lengua Española (ASALE), e che costituiscono una vera e propria riforma ortografica.

Link per l’acquisto: http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=568717

 

L’opera può essere usata per la preparazione agli esami per il conseguimento del DELE (Di­ploma de Español como Lengua Extranje­ra) di livello A1, A2, B1 e parte del livello B2. 

 

Andrea Macchi Andrea Macchi, nato nel 1980 a Treviglio (BG), passato da studi scientifici a studi linguistici, ha conseguito la Laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Bergamo (spagnolo e inglese come lingue principali, francese come terza lingua) ed è in possesso del Diploma de Español como Lengua Extranjera al massimo livello C2, maestría, rilasciato dal Ministerio de Educación y Ciencia spagnolo.

Attualmente, oltre a perfezionare lo spagnolo e l’inglese, si sta dedicando allo studio del francese, del portoghese e del tedesco.

 

È autore di 5 libri:

  • tre rivolti agli italiani che vogliono apprendere la lingua spagnola: Spagna Amica – grammatica, Spagna Amica – esercizi, Spagnolo pratico;
  • uno, Italiano práctico (disponibile anche in formato tascabile con il titolo “Italiano de Bolsillo”), scritto interamente in spagnolo, rivolto agli ispanofoni che vogliono studiare l’italiano da un punto di vista pratico;
  • uno, Sherlock Jr., tratto dalla sua tesi universitaria, rivolto agli appassionati di cinema e di Buster Keaton in particolare.

Andrea si dedica anche all’insegnamento della lingua spagnola presso enti e istituzioni, a corsi di inglese, a lezioni di italiano per ispanofoni e traduce nelle seguenti combinazioni: spagnolo-italiano, italiano-spagnolo e inglese-italiano.

La sua pagina Facebook, “I libri di Andrea / los libros de Andrea”, è rivolta agli italiani desiderosi di apprendere la lingua spagnola e agli ispanofoni che vogliono imparare le basi della lingua italiana.

Come hobby suona il pianoforte e sta preparando un sito Web di archivio dedicato agli sport.

Ha scritto e arrangiato diversi brani musicali per una compagnia dialettale e, qualche anno fa, ha registrato un CD con suoi brani pop e rock.

 

 

 

 

 

Annunci