Anatema - Bozza di copertina

Adele, professionalmente realizzata, a pochi passi da un matrimonio con un uomo che l’ama davvero.
Claudia, prigioniera di un errore del passato che non riesce a perdonarsi, continuando ad annegare nell’amarezza di una vita che non le appartiene più.

Quando Tommaso, figlio di Claudia, si trasferisce a casa della madre per completare gli studi, le serenità fasulle che le due donne avevano costruito iniziano progressivamente a sgretolarsi, cadendo in rovina. Il restauro di queste identità riporterà
a galla ogni timore, ogni insoddisfazione che un animo è solito inghiottire, per paura di affrontarla.

Come potrebbe Adele lamentarsi con l’amica Claudia se quest’ultima vede in lei la massima realizzazione, tutto quello che avrebbe mai sognato? Eppure non è facile sfuggire agli occhi attenti di Tommaso.
Non è facile per una fortezza superare un assedio, se tutti gli abitanti all’interno vorrebbero darla alle fiamme e fuggire.

Adele aprirà la porta del suo cuore a Tommaso, annegando dolcemente in un sogno incontrollabile.

Jessica BrunettiJessica Brunetti nasce ad Assisi il 9 agosto del 1991 e vive a Valfabbrica, in provincia di Perugia.

Si diploma al liceo linguistico e tenta la facoltà di giurisprudenza, che abbandona al secondo anno per totale assenza d’interesse. Nell’estate successiva alla maturità, decide di scrivere il suo primo romanzo (non ancora pubblicato), poiché ossessionata da una storia nella sua mente che attendeva soltanto il mezzo artistico giusto per venire alla luce. Da lì, è un turbinio d’ispirazione, che la porta in breve tempo a scrivere un secondo romanzo (ancora nel cassetto) e subito dopo “Anatema”.

Entrata in contatto con Edizioni DrawUp, accoglie volentieri la possibilità di abbandonare il mondo dell’editoria “fai-da-te”, per aderire a un progetto entusiasmante.

Annunci