Diego Luci  ebook bookolico

Alla fine del novembre 2012 ho deciso di scrivere una serie di romanzi storici sulla Britannia alla fine dell’Impero Romano. Non avevo in mente una scaletta precisa. Un paio di mesi prima un collega mi aveva coinvolto nella stesura di una trama per un giochino in Visual Basic che girava su Excel. Il gioco doveva essere un remake di una vecchia gloria dei giochi testuali, Conan. Il nome mi faceva venire in mente Conan Meriadoc il mitico fondatore di una dinastia di re britanni in Armorica. Così ambientai la trama ramificata del gioco in un’Armorica un po’ fantasy e un po’ fiabesca. Il gioco rimase incompiuto ma il viaggio verso Riedonum di Conan e le descrizioni della campagna bretone non sarebbero restate senza seguito.
Visto le premesse avrei dovuto iniziare a scrivere qualcosa su Conan Meriadoc e Magno Massimo. Invece, quasi senza volerlo, decisi di scrivere di un altro personaggio legato all’Armorica: Ambrosio Aureliano. Dopo dieci mesi il romanzo aveva ecceduto le 140 mila parole che mi ero prefisso e sforava le 200 mila.
Così ho deciso di dividere il romanzo in due libri e di autopubblicare la prima parte su Amazon.it in formato elettronico per Kindle. La mia intenzione è quella di raccogliere i pareri di quei lettori coraggiosi che si vogliono cimentare con questo mastodonte di quasi 900 mila battute. Mi farebbe anche piacere raccogliere i pareri degli appassionati della materia e del periodo storico.
(Diego Luci)
link per l’acquisto http://www.amazon.it/Ambrosio-Aureliano-libro-I-ebook/dp/B00A9BMWYC/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1358333138&sr=1-1

L’autore 

Diego Luci fin da bambino sviluppa la passione per la lettura e, soprattutto, per la storia, vuoi in forma di romanzo, saggio o biografia. Assecondando altre inclinazioni, come la musica e la fotografia, si dedica con particolare entusiasmo alla Guerra Civile Americana e alla storia delle Isole Britanniche.
Si diploma portando come dissertazione d’esame Tolkien e la mitologia alla base delle sue opere e, poi, si laurea in Politica Internazionale all’Università di Pisa con una tesi sugli aspetti navali della guerra civile americana. Ancora oggi continua la sua ricerca sulla Britannia arthuriana.
Da qui la recente decisione di pubblicare, sotto forma di una serie di romanzi storici, alcune delle sue tesi sulle intricate vicende che portarono alla fine dell’Impero Romano in Britannia e al sorgere dei regni sassoni.

Annunci