MaldiTERRAMALdiTERRA si discosta dai  primi due romanzi dell’autrice per genere e tecnica narrativa. È un romanzo dal gusto più psicologico che umoristico, narrato sull’onda del flusso di coscienza dei personaggi. La storia si svolge nell’arco di tre ore, la durata di un’eclissi solare.

4 gennaio 2011: il sole sorge con l’ombra della luna che sta iniziando ad oscurare la sua superficie. Durante l’eclissi in un alternarsi di momenti del presente e flashback del passato, si intrecciano le storie dei personaggi, alla rincorsa di una luce che sta per tornare.
Antonio si sveglia con la sensazione di voler dare un’impronta diversa alla sua giornata e, seguendo la luce di due occhi d’ambra, darà un’impronta diversa all’intera vita. Chiara rincorre la luce che le permetterà di contemplare senza paure il suo volto originario, quello che aveva prima di nascere e di restare intrappolata dai condizionamenti. Giovanni fissa gli arabeschi disegnati da un raggio di sole sulla seta verde di un piumone e porta il suo amore fuori dall’ombra. L’adolescente Leo con la musica sente il movimento degli elettroni negli atomi e con il telescopio osserva il moto degli astri, sognando la fuga verso luoghi esotici e luminosi. Sua madre Anna vuole semplicemente vivere alla luce del sole ciò che l’esistenza ha ancora in serbo per lei, prima che tutto voli via come è accaduto alla sua giovinezza.
Attraverso i pensieri dei protagonisti e le loro riflessioni su temi come la scienza, la spiritualità, l’amore e l’ecologia, si viene a costruire l’intreccio di una storia, anzi di alcune storie.
La narrazione procede svelando piccoli frammenti che attraggono e incuriosiscono, fino ad arrivare a ricomporsi magicamente nel finale, quando il disco lunare si allontana e il sole torna a risplendere nella sua pienezza.

Link per l’acquisto 

Versione cartacea: http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=785259

Versione eBook: http://www.amazon.it/MALdiTERRA-ebook/dp/B00AP7Q8Z4/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1356020350&sr=1-1

Stella StolloSTELLA STOLLO è nata a Orvieto il 25 dicembre 1963 e si è laureata in Lingue e Letterature Orientali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Lavora come insegnante a Montepulciano, dove vive con il marito, due figlie e due gatte. Scrive da sempre, per pura passione, poesie, racconti e romanzi.
Il romanzo “Io e i miei piedi” (Graphofeel edizioni) è il suo romanzo d’esordio e ha vinto il Premio Letterario Cogito ergo Scrivo 2011..
Sempre nel 2011 è stato pubblicato il suo secondo romanzo “Algoritmi di Capodanno” (ARPANet edizioni).

Annunci