nancy_lacrime_ycp

Si faceva chiamare lacrime d’oddìo, già quelle lacrime che solo lei conosceva, quelle lacrime amare, quelle che prima di scendere ti fanno dannare l’anima, quelle che bruciano sulla pelle e lasciano un solco profondo sul cuore, una ferita che mai più si rimarginerà. Ogni uomo e non solo, che incrociava il suo sguardo, restava ammaliato, stregato da lei, nessuno mai poteva immaginare che dietro a quella figura di donna sensuale, desiderata da tutti, si nascondevano segreti inimmaginabili. Dietro quella figura di donna si nascondeva una serial killer il suo nome era Sheila Mitsuawa.
Link per l’acquisto http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/lacrime-oddio-nancy.html#.UIuv-HAN9xQ.facebook

Recensione  a cura di Eugenio Nascimbeni (la cui sinossi del racconto è scritta in modo eccezionale)
“Sheila Mitsuawa ha tutto ciò che si può desiderare dalla vita: una bella famiglia e la felicità.
All’improvviso la sua esistenza cambia repentinamente: dal Giappone a Los Angeles per sfuggire alla caccia senza tregua di spietati sicari che si vogliono impadronire di segreti industriali di cui suo padre è depositario.
I suoi affetti più cari vengono frantumati uno dopo l’altro e lei stessa conosce l’affronto più terribile che essere umano possa subire: quello della violenza carnale che lascia solchi indelebili sulla pelle e nell’anima.
Questa spaventosa scia di violenza scatena la sua furia omicida e la trasforma in cinica e spietata serial killer. Fredda come il ghiaccio, ma al contempo calda e sensuale come una giornata di sole, bazzica per i locali in cerca delle sue vittime sacrificali. Astuta e sicura di sé, nulla la può fermare.
Il merito di Nancy M. Rock è stato quello di avere tratteggiato un personaggio poliedrico e di grande spessore, una Lisbeth Salander ancora più terribile ed inquieta.
La prima parte di questa saga, scritta con grande passione, scorre veloce, con un buon ritmo narrativo, rockeggiante e blues come un pezzo degli Stones, palpitante e cinematografica come nei migliori film thriller.
Ottima prova d’esordio di cui si aspetta il seguito: è caldamente consigliata a chi ama storie dalle tinte forti.”
di Eugenio Nascimbeni

NancyBiografia Sono Nancy M.Rock sono nata e cresciuta in Germania da genitori siciliani, da diversi anni vivo in provincia di Venezia. Amo l’arte in tutte le sue forme pittura, tattoos, musica rock e i libri. Amo leggere i thriller, la scrittura erotica e i racconti di vita vera, il mio scrittore preferito è Michael Connelly ho letto tutti i suoi libri.
Ho sempre scritto ma ho pubblicato per la prima volta solo ad Ottobre, ho scelto di autopubblicarmi perchè senza l’aiuto di nessuno volevo riuscire a pubblicare qualcosa di mio e a modo mio…diverso da ciò che si è abituati a leggere e vedere nelle librerie. Ecco che nasce la saga Lacrime d’oddìo, ho deciso di pubblicare un racconto thriller a puntate come fosse un film e aggiungere delle opere d’arte nel racconto per evidenziare alcuni concetti, opere che sono state realizzati per me da alcuni artisti eccezionali come Giancarla Parisi, Manuel Ondei e altri.

Annunci