RACCONTI DI VITA storie di esistenze itineranti nella vita di un sessantenne

Con questa raccolta di quattro racconti il Protagonista-Autore prosegue la storia di Sandro, il protagonista del suo romanzo Il Faro Verde- storie di adolescenze e dintorni. Le storie raccontano degli amori e abbandoni, le allegrie e le tristezze, le nascite e le morti, le amicizie e i legami parentali, gli arrivi e le lontananze, che hanno attraversato la vita dell’autore-protagonista. La tecnica narrativa e’ quella del romanzo introspettivo-psicologico, in cui il ricordo , evocato da un flusso di coscienza continuo, diventa il protagonista assoluto dei racconti. Cinquant’anni di vita raccontati con l’anima; un cumulo di esperienze, felici ma anche tristi, che hanno caratterizzato la giovane età prima, la maturità poi e le inevitabili porte della senilità.
Il racconto Eravamo undici a tavola, io e… e’ principalmente dedicato alla sua famiglia d’origine, a quelle numerose presenze e poi assenze, purtroppo, nella sua vita, con particolare riguardo alla figura della madre.
Millenovecento settantacinque racconta in modo struggente la morte della madre, le sue conseguenze e il vuoto incolmabile che la sua scomparsa lasciò nella sua anima.
Nel racconto Il viaggio di ritorno all’isola, descrive la sua esperienza del servizio militare nei suoi ambienti e costumi, arricchendolo di emozionanti storie d’amore e d’amicizia.
Nel lungo racconto Il mio mare, narra il suo rapporto con il suo amico mare. Le avventure e disavventure legate alle sue acque, le amicizie, gli amori, i sentimenti, le emozioni fanno da corollario alle acque trasparenti e cristalline di quel mare che e’ stato protagonista nella sua vita. Una ricca ed emozionante carrellata di storie di vite e di personaggi della sua amatissima terra, la sua isola.

Link per l’acquisto http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=859704

Biografia breve  di Pietro Loi

Pietro LoiDocente di lingua e civiltà spagnola in istituti di insegnamento superiore in Italia e docente di lingua e civiltà Italiana presso l’Università di Salamanca (Spagna).
Nel corso dei trent’anni d’insegnamento, 23 in Italia in scuole superiori e 7 in Spagna, presso l’università di Salamanca, dove ha insegnato Italiano come Lingua straniera e la sua cultura, ha frequentato numerosissimi corsi di aggiornamento sulla didattica delle lingue e ha acquisito il titolo di Formatore di docenti per quanto riguarda la didattica della lingua spagnola. Si é occupato della alternanza scuola-lavoro. Ha fondato e diretto una associazione culturale. Si é dedicato agli studi di italianistica e ha pubblicato vari articoli e studi sulla didattica delle lingue e sulla lingua italiana e la sua cultura in riviste specialistiche e in atti di convegni.

Annunci