M. Gabry Busillo M. Gabry Busillo è l’autrice di Tradita due volte.

Un romanzo scritto da una donna per le donne.

Spesso ci si chiede cosa succede quando una donna viene tradita.

Ci chiediamo come reagiremmo se capitasse a noi.

E se il tradimento non avvenisse con un’altra donna, ma con un altro uomo?

ISBN 9788897362821

Una storia di vita che si apre all’amore. 

Carla e Luisa, amiche di sempre, si sono trovate di fronte ad una verità comune.

La prima intraprende un viaggio nell’accurata analisi di se stessa, cercando di comprendere e accettare il tradimento, mentre Luisa apre finalmente il suo cuore all’amore rinnegato.

Un libro che racconta e fa riflettere.

Parlaci di M.Gabry, chi è? E’ il tuo nome o hai usato uno pseudonimo?

M.Gabry è il mio nome, semplicemente abbreviato, all’anagrafe è Maria Gabriella. Sono nata in Campania, precisamente a Battipaglia il 10/04/1963 e ho frequentato diplomandomi il Liceo Artistico. Ho sempre amato la scultura, la pittura, la scrittura e tutto ciò riguardi l’arte

Parliamo del tuo libro, “Tradita due volte”, perché un titolo così?

A volte nasce prima la storia e poi se ne cerca il titolo, in questo caso, mentre la storia era in gestazione, queste tre parole si affacciavano continuamente e quasi prepotentemente nella mia testa. Si può dire che il titolo era scontato e insostituibile per questo libro.

Come hai avuto l’ispirazione per questa storia?

Era una storia che viveva dentro di me, già da un po’ di tempo. Qualche anno fa raccolsi le confidenze di un’amica che aveva subito il tipo di tradimento descritto nel libro. Naturalmente il racconto è sviluppato utilizzando degli elementi creati dalla mia fantasia.

Nelle donne del libro, Carla e Luisa, c’è qualcosa di te?

R: Credo sia impossibile per un autore distaccarsi completamente dal proprio “io”, mentre scrive. In questo caso, soprattutto in Carla c’è molto di me, dei miei pensieri, delle mie sensazioni e di tutto ciò faccia parte della mia interiorità.

Hai scritto altri libri? Partecipato a concorsi con racconti?

Ho scritto altri libri, ma questo è il primo pubblicato. Al momento sto valutando alcune richieste per la pubblicazione di un fantasy cui tengo molto.

Dalla tua biografia si legge che dipingi. Sei una vera artista. Quali sono le tue fonti d’ispirazione per scrivere e dipingere?

Sì, amo scrivere e anche dipingere. La copertina di “ Tradita due volte” è un mio quadro. L’ispirazione la trovo direttamente nelle mie emozioni.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

La priorità assoluta è la mia famiglia. Le mie bambine prendono la maggior parte del mio tempo. Mi piace scrivere e dipingere, ma non ho mai pensato che queste due forme d’arte potessero o dovessero influenzare lo svolgimento della mia vita. Quindi non riesco a immaginare un futuro letterario personale: le variabili sono tante.

8. D: Come dividi le tue giornate, tra figli e passioni?

R: Tutti sanno quali e quanti siano gli impegni quotidiani di una mamma, che fa proprio tanti mestieri: la domestica, la taxista, la maestra, la cuoca, la psicologa ecc, io nei ritagli ci aggiungo la scrittrice e la pittrice. I colori durante i ritagli giornalieri, i pensieri scritti, spesso nelle ore serali.

Sei una lettrice? Che generi ti piacciono?

Sono una lettrice compulsiva. Amo leggere di tutto, ma soprattutto i thriller e i romanzi storici.

Quale consiglio ti sentiresti di dare a un autore emergente?

Ad un autore emergente, come me, mi sento di dire di non smettere di provarci. Dico di non fidarsi degli avvoltoi che, purtroppo nidificano nelle tante cosiddette case editrici e d’informarsi sempre prima di accettare proposte di pubblicazione da chi chiede denaro. Dico di saper aspettare l’occasione giusta e di valutarla bene. Dico di fidarsi di persone come quella che mi sta concedendo quest’intervista e di affidarsi a queste persone anche solo per un consiglio. Queste sono persone che credono in quello che fanno e lo fanno con lealtà e competenza.
Ringrazio Maria Gabriella per il tempo concesso e le auguro buona fortuna.

Annunci