link per l’acquisto http://www.ibs.it/code/9788863546873/coppola-francesca/respiri-luna.html

QUARTA DI COPERTINA
Quando fiori e rose appassiranno
battiti del cuore rimarranno..
Quando questa musica si spegnerà
lascerà di note il suono al vento
il ricordo al giorno di un momento…

Respiri di Luna raccoglie liriche il cui tema dominante é l’amore, non solo verso l’altro sesso, bensí per quella che é la scrittura, la natura o per la migliore delle amiche. É un amore che si manifesta nelle sue forme piú disparate: attraverso ricordi di passione e d’occhi.. Promesse di felicità.. Preghiere alla luna.. Amore in musica e amore oltre le bellezze terrene.. Una poesia che si muove fra storie giuste e sbagliate, che spesso feriscono o lasciano indelebili memorie.
É oblio e cammino oltre il dolore, ispirazione consumata dalla sofferenza pronta a riaffiorare in notti di pelle e abbracci. Si tratta di un’antologia di versi dalla tecnica lineare e dalla cifra stilistica ondivaga, intrisi di essenza, tendenti ad un lirismo lunare (appunto) e a immagini sfumate e vivide al tempo stesso. La struttura simbolica e didascalica rende il carattere del lavoro significativo, nella forma e nella sostanza, dall’approccio elevato, forse distante, fino a soluzioni piú definitive riferibili solo parzialmente alla sfera emotiva e interiore.
Molte delle immagini riguardano una natura struggente, che sfocia in chiaro scuri ed esempi sognanti. Lo stile raffinato, dalle pulsioni liriche soffuse, fa si che il lavoro debba essere ragionato, non solo sentito. Richiede per questo una lettura attenta ed un esigente comprensione.
Oltre l’amore, le tematiche affrontate, se dovessimo individuare le parole chiave sarebbero “tristezza”, “malinconia”, “vita”, che riescono a coinvolgere il lettore trascinandolo di tanto in tanto in scenari linguistici sperimentali.
I ricordi e le esperienze dell’autrice, si trasformano in versi che viaggiano dall’ Italia al sud della Penisola iberica a Barcellona, dove trascorre sei mesi intensi e pieni di gioia di vivere. Sarà questa, nonostante la giovane età, una delle tappe piú significative della sua vita, che al ritorno in Italia la spingerà a collocare uno per uno i suoi componimenti nella suddetta raccolta . Non mancano i riferimenti alla musica, sua grande passione. Si evincono dal titolo stesso di “The waves”, famoso singolo di Elisa, presente in “Neanche quando mi fai male”, o dalla parte conclusiva di “Vedrai”, dove il destinatario della poesia viene apostrofato con le parole del singolo “You’ll see” di Madonna. Mediante le sue liriche, Francesca riesce ad esprimere la “necessità” della scrittura poetica, la pienezza che l’immediatezza della composizione restituisce all’animo ferito o morente, desideroso d’amore e pura voglia di vivere. É l’idea di una totalità esternata e riconquistata attraverso il verso, che nella realtà dei sentimenti viene a mancare a causa della sofferenza amorosa, dell’abbandono. Essa si sviluppa lungo l’intera opera offrendo un messaggio dal tocco chiaro e profondo: lasciarsi amare ma soprattutto amare l’altro come parte integrante di sé.
Respiri di luna é quindi una raccolta di poesie, ma anche un’autobiografia e una voce che incita agli stati emozionali piú estremi della mente, al viaggio fra le viscerali sensazioni del corpo e della coscienza, per conoscersi e perdersi nei rispettivi sguardi.

Francesca Coppola

nasce in provincia di Napoli il 28 Novembre 1989. Attualmente frequenta la facoltà di Lingue, culture e letterature moderne europee presso l’ Università degli studi di Napoli Federico II. Amante della musica, si dedica allo studio amatoriale del canto e della chitarra classica. La seguente raccolta poetica rappresenta il suo primo impegno in qualità di poetessa.

Annunci