recensione di Maria Capone (Adrena)

“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere sfogliarli a caso è sognare”
Scriveva così Arthur Schopenhauer. È una delle citazioni che riporto ogni anno sulla nuova agenda.
“La vita in sintesi” di Fiorella Carcereri va letto due volte. La prima per vivere, la seconda per sognare.
Se, durante la lettura di questo libro, non riuscirete a cogliere il pieno significato delle parole vorrà dire che vi siete ostinati a voler cercare in esse delle risposte.
No, non è l’oracolo della sibilla quello che vi apprestate a leggere.
Le parole di Fiorella Carcereri sono pure gocce di rugiada, vere stille di vita. Esse si adagiano sul cuore, vibrano nell’anima.

Annunci