Il silenzio di Michelina di Rita Sanna recensione a cura di Maria Capone (Adrena) 

Michelina è la giovane protagonista del romanzo “Il silenzio di Michelina” di Rita Sanna. Una bambina nata e cresciuta in una famiglia di origine sarda, molto povera, dalla quale si allontana per andare a lavorare a servizio in una famiglia di signori. Michelina, a quel tempo, è ancora una bambina, ma piena di un’energia inesauribile per il suo nuovo lavoro che intraprende da subito con responsabilità e colpevolezza. Michelina ama ascoltare la musica ad alto volume sin quando… la musica si spegne definitivamente per lasciare spazio al silenzio.
Quello stesso silenzio che racchiude la violenza di un uomo, suo padre. Dall’incesto nascerà una figlia/sorella, dalla quale Michelina si allontanerà per non cercarla più.
Questa è la storia che vi accingerete a leggere,una storia che molte donne potranno sentire come propria.
Michelina, necessariamente, lascerà nel lettore il suo segno, perché la protagonista si fa amare con tenerezza ed è difficile da dimenticare. (a cura di Adrena)

Annunci