Amore Fantasia Amore

È la storia di un amore che trascina i due personaggi in un travolgente e avvincente percorso. Nessuno poteva immaginarsi ciò che sarebbe accaduto, ma già dal primo incontro, l’idea di alcuni eventi futuri, riportati anche attraverso un nutrito scambio epistolare, si realizza come nel copione di un film. Il tempo dirà loro se il mistero che li aveva legati era invenzione per giustificare fatti premonitori oppure una manifestazione dell’anima che, bisognosa d’amore, sparge il suo flusso vagante nello spazio per sfuggire alla perenne solitudine. Il libro non pretende di svelare il mistero dell’amore in tutte le sue forme, ma tenta di riportare allo scoperto le più inaccessibili origini di questo bisogno di vita fondamentale dell’uomo. Il risultato finale, di sicuro valore, è frutto di un lungo e meticoloso studio difficile da coniugare con la narrazione di una storia che possa apparire il più possibile vicina alla realtà. Ci si chiede se il male dell’anima, e tutto ciò che tale condizione può cagionare, possa guarire con l’amore, quello vero e immortale anche se difficile da raggiungere.

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=495097

Biografia dell’autore

Francesco Paolo Dellaquila nasce a Barletta, città storica sull’Adriatico meridionale alla foce del fiume Ofanto, che ha dato i sui natali al famoso pittore impressionista Giuseppe De Nittis e al velocista campione del mondo Pietro Mennea con il quale Francesco ha frequentato l’Istituto Tecnico Commerciale. La sua prosa, e ancor più la sua poesia, è sempre proiezione di uno sguardo che amalgama il visibile comune alla percezione individuale con una particolare predilezione verso l’inconsueto e l’ignoto. La necessità di raggiungere un linguaggio fluido e mai complicato e il desiderio di comprendere le sue reali capacità, lo spingono ad iscriversi ad alcuni siti di poesia e a partecipare a diversi concorsi ottenendo ottimi risultati e consensi. Partecipa alla prima pubblicazione di un’antologia di poesie e alla richiesta di inserire un suo racconto breve nella raccolta “Realfiabe” edito Montedit. Aderisce ad una rassegna di poesia presso il Palazzo Lambertini di Matera, in seguito viene invitato a “O’Maggio in Poesia” presso Oliveto Citra in provincia di Salerno e, durante il mese di agosto, a Polignano a Mare, cittadina che ha dato i natali al grande Domenico Modugno. Francesco conosce la musica ed è iscritto alla SIAE come autore. Ha composto testi e musiche di alcuni brani raccolti in un CD. È socio della “Dante Alighieri” di Barletta. La Società Dante Alighieri è un’istituzione culturale che ha lo scopo di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo.  Francesco pubblicata il suo primo libro di narrativa onirica dopo un lungo e meticoloso lavoro di ricerca poetica mistica durato diversi anni: “L’Altro Senso”.  Dopo un momento di pausa e riflessione decide di scrivere il suo secondo libro, un romanzo dal titolo: “Il mistero del bacio nell’alone rosso di una rosa”. Storia di un amore che trascina i due personaggi in un travolgente e avvincente percorso avente lo scopo di esaltare e descrivere questo nobile sentimento dell’uomo. Alcune sue poesie sono state recentemente pubblicate sul sito web “autorieridoti.com” che raccoglie autori italiani rappresentativi della poesia contemporanea. È di prossima pubblicazione una raccolta di poesia dal titolo “Semplicemente l’amore”.

La mia recensione 

Nella storia raccontata da Francesco Paolo non si entra in punta di piedi, ma ci si ritrova da subito imbrigliati in uno scambio epistolare ricco di emozioni talvolta contrastanti, anzi contrastate da una donna che non si delinea né si comprende con facilità. Delio, il protagonista è ossessionato dalla ricerca di un amore impossibile, profondo e vero, ricco di musicalità perfetta e vive questo legame da romantico eternamente innamorato dell’Amore. Delio l’amore lo respira, lo desidera, lo immagina e lo racchiude esclusivamente in Elli, la protagonista. Quella protagonista che l’autore identifica come la parte femminile , che in ogni uomo esiste, rivestendo così il ruolo di attore con il volto e l’anima di una donna. Ruolo nel quale  l’autore, attraverso il protagonista, entra con facilità e  totalmente quando si trova a trasformare il ricorrente bisogno d’amore in bisogno d’amare, tipico del ruolo femminile. Il concetto che racchiude emblematicamente il tutto è espresso dall’inviato (il narratore)  “Quel bacio, avvolto nel rosso mistero di una rosa, è qualcosa che può accadere realmente oppure è soltanto l’eterno sogno umano per soddisfare quel vuoto che percuote corpo ed anima dal principio alla fine della vita?”

Adrena

Annunci